Nottate a tema

foto V. Adone

Per questo post mi serve il sostegno dei miei colleghi: devo capire se mi sono fissato io o se la mia idea ha fondamenti reali.

Il turno di pronto soccorso, come diceva un mio collega, è proteiforme. Può capitarti poco o niente, e va bene, ma puoi anche ritrovarti nel bel mezzo di una guerra punica,  e allora butta meno bene (va da sé che a volte la guerra punica la scatenano i colleghi del pronto soccorso contro sé stessi o contro il radiologo: ma sappiate che, come ricordava Catone all’inizio di ogni seduta del senato romano, Carthago delenda est).

Il bello è che ogni tanto io ho le giornate a tema. Per esempio, stanotte nove esami su dieci erano radiografie dirette dell’addome. E se a volte posso spiegarmi il tema della nottata  senza grosse difficoltà (tipo: nevica, il vecchietti scivolano sul ghiaccio e cadono in avanti, fratturandosi i polsi), altre volte proprio no. Perché in alcune giornate tutti si slogano le caviglie? Cosa determina l’ondata di dolori addominali in ultra settantenni (e non)? Chi è il responsabile delle fratture a raffica di tutti i bambini della provincia?

Aiutatemi, radiologi di tutto il mondo.

Devo capire se sono io che mi fisso, o se lo stesso capita anche a voialtri.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.