Archivi categoria: Hospital

Bene, piccola, chiunque può cambiare

La magnolia giapponese è un albero ibrido: ha cioè due progenitori (magnolia denudata e magnolia lilliflora) dai quali ha preso la meravigliosa varietà di colori, che vanno dal bianco al lilla intenso. È uno dei primi alberi a fiorire, tra febbraio e marzo, quando la primavera è solo un lieve mutamento nel profumo dell’aria e… Leggi tutto »

Ma non è vero, ragazzo, che la ragione sta sempre col più forte

Oggi è stato l’ultimo giorno di lavoro di una delle segretarie dell’ospedale del Fiume Grande. Lo ricordavo, ma non immaginavo che sarebbe passata a salutare tutti: per cui quando è arrivata non ero presente. In questi sei anni in cui ho gestito un reparto e soprattutto molte persone mi sono accorto di una cosa: comprendevo… Leggi tutto »

La mia professione ha un nome

Beatrice Venezi è il più giovane direttore d’orchestra europeo. O è la più giovane direttrice d’orchestra europea? Lei ha optato per la prima ipotesi: lo ha detto chiaramente, da un palco prestigioso. Certa, immagino, che l’affermazione avrebbe fatto scandalo. Le sue parole: Per me contano altre cose: la preparazione, il modo in cui si fanno… Leggi tutto »

E invece aveva ragione mio nonno, l’importante è vincere!

Da quando mio figlio mi ha costretto a interessarmi nuovamente di calcio intuisco la presenza di una questione, non da poco, che dal mondo del pallone si irradia a tutto il resto come una enorme metafora nucleare. Lasciando da parte la tristezza inenarrabile che genera questa incredibile frammentazione di partite, che serve solo a diversificare… Leggi tutto »

A Filippo Argenti!

Chi era Filippo Argenti e perché Caparezza gli ha dedicato una canzone di potentissimo effetto? Perché Dante ce l’aveva a morte con lui? Venditti aveva ragione a chiedersi se Dante fosse stato un uomo libero o un servo di partito? E in che modo la Tangentopoli della Firenze di inizio 1300 travolse Dante e lo… Leggi tutto »